Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bacoli, spiagge: subito caos traffico, non basta il piano parcheggi

Lunedì 23 Maggio 2022 di Patrizia Capuano
Bacoli, spiagge: subito caos traffico, non basta il piano parcheggi

Prove d'estate ieri nei Campi Flegrei. Nonostante le incerte condizioni meteo nelle prime ore del mattino, in molti hanno deciso di trascorrere la giornata al mare. Spiagge e lidi balneari di Miseno e Miliscola, in base a quanto riferiscono gli imprenditori della litoranea, occupati al 40%. Afflusso simile nei parcheggi, dove sono stati stabiliti - con un'ordinanza sindacale - orari differenziati di chiusura: alle 17 e alle 19, per limitare affollamenti e traffico. Con il dispositivo comunale si punta a contrastare i rallentamenti in uscita e le code di auto da Bacoli verso Pozzuoli, che nei weekend estivi bloccano la città. Non la pensano allo stesso modo alcuni operatori turistici, secondo «cui si dovrebbe posticipare la chiusura delle 17». Intanto le aree di sosta sono fruibili: anche per questa estate è stata prevista una convenzione con il Comune, che ha consentito di rendere accessibili gli spazi per la sosta dei veicoli. Tali aree rientrano nei beni del Centro Ittico Campano spa, società in house del Comune di Bacoli. Oltre a presentare una serie di documenti, gli operatori si impegnano ad eseguire interventi di adeguamento.

Ieri mattina traffico bloccato a Lucrino, nei pressi della rotatoria dove si sono registrate lunghe code verso la fascia costiera flegrea. Sulla questione rotatoria di Lucrino è intervenuta a più riprese l'Abot, associazione operatori turistici di Bacoli. Secondo il presidente, l'avvocato Massimo Mazzucchiello, «la rotonda limita la fluidità della circolazione veicolare. La riduzione dello spazio della carreggiata e l'eccessivo rallentamento acuiscono gli ingorghi». Così non sono mancati i malumori di alcuni automobilisti. «Siamo partiti da Napoli centro alle 9 - racconta un giovane - Abbiamo impiegato per raggiungere Miliscola quasi due ore. A Lucrino si procedeva molto lentamente». Di fatto l'area flegrea, nei weekend estivi, è stretta in una morsa di traffico. E ciò che preoccupa di più sono le difficoltà per il pubblico soccorso, con le ambulanze talvolta imbottigliate. Le strade di accesso alla fascia costiera di Capo Miseno e Miliscola, peraltro, sono poche a fronte delle migliaia di auto che vi accedono. Nei periodi di maggiore afflusso, sulla litoranea si registra ogni giorno un movimento di oltre 9mila auto e 30mila bagnanti. Nell'ultimo weekend rallentamenti si sono verificati anche al rientro, con un afflusso di bagnanti a Torregaveta e a Monte di Procida, sul litorale della spiaggia romana. I Comuni puntano a definire un dispositivo condiviso con un potenziamento dei controlli, lungo le strade più interessate dall'afflusso di turisti e bagnanti. In strada gli agenti di polizia municipale con il supporto di altre forze dell'ordine e della Protezione civile.

Video

A Bacoli, intanto, dal Comune sono scattate sette diffide di chiusura a ristoranti, bar e lidi balneari che, alle verifiche, non risulterebbero in regola con il pagamento delle tasse locali (Tari e canone idrico). Il debito nei confronti del municipio supera i 250mila euro. Se i titolari non regolarizzano la posizione tributaria, le attività commerciali saranno chiuse. Il sindaco, Josi Gerardo Della Ragione, al riguardo commenta: «C'è chi ha pendenze con il Comune di Bacoli dal 2016. Inaccettabile. Lo facciamo innanzitutto a tutela degli imprenditori che pagano regolarmente i tributi locali. E per mettere fine al dissesto economico e finanziario in cui abbiamo trovato la città».

Ultimo aggiornamento: 10:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA