Arriva il grande caldo, si svuotano laghi e bacini idrici

Giovedì 22 Luglio 2021
Arriva il grande caldo, si svuotano laghi e bacini idrici

Con l'arrivo dell'estate, da Nord a Sud si svuotano i bacini. A sottolinearlo è il report settimanale dell'Osservatorio Anbi sulle risorse idriche. È così per i grandi laghi del Nord, i cui livelli sono in discesa, ma se Maggiore e Garda restano abbondantemente sopra la media del periodo, non altrettanto può dirsi del Lario e dell'Iseo con quest'ultimo assai lontano dal riempimento registrato l'anno scorso (attualmente è al 40%). È così anche nel Lazio (in calo i laghi di Bracciano e Nemi) e Campania (invasi del Cilento), ma soprattutto in Basilicata, i cui serbatoi sono calati di oltre 22 milioni di metri cubi in una settimana e in Puglia, la cui riserva idrica segna circa -9 milioni di metri cubi in 7 giorni: entrambe le regioni, però, conservano riserve idriche abbondantemente superiori all'anno scorso.

Video

«È la dimostrazione di come, a fronte dei cambiamenti climatici, sia necessario aumentare la raccolta delle acque di pioggia attraverso nuovi bacini, nonchè l'ottimizzazione di quelli esistenti - evidenzia Francesco Vincenzi, neoconfermato presidente dell'Associazione nazionale dei consorzi per la gestione e la tutela del territorio e delle acque irrigue (Anbi) - Il nostro piano per l'efficientamento della Rete Idraulica ne prevede la realizzazione di 23, il completamento di altri 16 e la manutenzione straordinaria di ulteriori 90; l'investimento previsto è di circa 1970 milioni di euro, capaci di attivare quasi 10.000 posti di lavoro».

Ultimo aggiornamento: 21:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA