Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid in Campania, nuova ordinanza De Luca: vietate le feste anche nei locali al chiuso

Domenica 19 Dicembre 2021
Covid in Campania, nuova ordinanza De Luca: vietate le feste anche nei locali al chiuso

Un'altra stretta. Dopo l'ordinanza dei giorni scorsi che vietava feste in piazza e consumo di cibo e bevande all'aperto, nelle prossime ore il governatore Vincenzo De Luca firmerà un'altra ordinanza, la numero 28 del 2021, contenente ulteriori misure di contenimento del contagio da Covid-19.

«Fatta salva l’adozione di ulteriori provvedimenti in conseguenza dell’evoluzione della situazione epidemiologica e fermo restando l’obbligo di rispetto delle disposizioni nazionali e regionali vigenti - recita l'ordinanza - con decorrenza immediata è fatto divieto di svolgimento di feste ed  eventi consimili in sale da ballo, discoteche e locali assimilati. Resta consentito il solo svolgimento di pranzi e/o cene nel rispetto dei protocolli vigenti nonché di altri eventi esclusivamente in forma statica, con posti seduti e preassegnati e con obbligo di indossare la mascherina per tutta la durata dell’evento». 

Video

«In relazione alla crescita abnorme di contagi registrati nelle ultime tre settimane e segnalata dalle autorità sanitarie, con particolare incremento relativo alle fasce di età giovanili, si sono rese indispensabili misure di contenimento e di divieto di feste al chiuso, che continuano irresponsabilmente, con particolare riferimento a feste scolastiche, feste di laurea, di compleanno e simili», commenta De Luca ricordando che in Campania «l’uso delle mascherine anche all’aperto è rimasto obbligatorio per tutto l’anno, anche nei mesi estivi», e sollecitando un controllo, «anche con sanzioni da parte delle forze dell’ordine e delle polizie municipali».

 

Ultimo aggiornamento: 19:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA