Cultura, nasce la rete comunicatori
presidente la scrittrice Titti Marrone

Cultura, nasce la rete comunicatori presidente la scrittrice Titti Marrone
Venerdì 20 Gennaio 2023, 16:02 - Ultimo agg. 17:26
3 Minuti di Lettura

Nasce il Coordinamento Comunicatori Cultura. Si è da poco conclusa la kermesse “Luoghi abitanti”, che si è svolta a Santa Maria La Nova 43, sede della Città Metropolitana di Napoli, ente coorganizzatore, e che ha visto intrecciarsi, nell’arco di un mese, mostre d’arte, presentazioni di libri, spettacoli canori e di danza, laboratori per bambini, talk, momenti televisivi, in cui pittori, attori, cantautori, ballerini, intellettuali, scrittori, hanno rappresentato i luoghi che ci portiamo dentro, luoghi abitanti, appunto.


In chiusura, il direttore del Premio Elsa Morante, Tiuna Notarbartolo, con accanto Antonio Parlati, il direttore del Centro di Produzione Rai di Napoli che patrocina il Premio, ha annunciato la nascita della rete dei giornalisti di cultura. Un coordinamento che rafforza, rappresenta, amplifica e stimola un settore che rappresenta un centro vitale di ogni territorio. Il concetto alla base è quello di sinergia, apertura, elasticità e rete: in una parola fare sistema. Confronto e inclusione sono altre due parole chiave, ed infatti i giornalisti che hanno già aderito vanno dai ruoli di vertice delle testate più blasonate, fino ai più giovani blogger: il comune denominatore è l’interesse per la cultura. Così c’è la Rai e il Mattino, Repubblica e il Corriere, ma anche tanto web, nuovi formati e nuovi linguaggi. Se la direzione resta in seno dell’Associazione Morante, con la direzione di Tiuna Notarbartolo ed un coordinamento di Iki Notarbartolo, Anna Copertino, Antonella Del Giudice, Lisa Terranova e Antonella Fabbricatore, la presidenza viene fatta ruotare, una volta all’anno, ad un giornalista diverso, che poi contribuirà a scegliere il successivo. Prima presidente di 3C, Titti Marrone. 


Gli altri componenti sono: Oreste Lo Pomo, Claudio Ciccarone, Federico Vacalebre, Gino Giaculli, Vanni Fondi, Natascia Festa, Mirella Armiero, Stella Cervasio, Ottavio Lucarelli, Lorenzo Marone, Valentina Capuano, Paola De Ciuceis, Stefano De Stefano, Francesco Bellofatto, Enza Alfano, Francesca Beneduce, Davide Fabris, Massimo Sparnelli, Enzo Colimoro, Giovanni Copertino, Antonio Di Fiore, Marianastasia Lettieri, Taisia Raio, Eleonora Belfiore, Gilda Notarbartolo, Sara Stellabotte, Francesco Bianco, Guido Trombetti, Teresa Fini, Antonio Pianelli, Ivan Guidone, Francesco Bianco, Maurizio Vitiello, Pino Cotarelli, Lina De Cesare, Sasà Del Giudice, Domenico Pennone, Geltrude Vollaro, Franco Simeri, Simona Bonaura, Anna Russolillo, Claudia Izzo, Giuseppe Giorgio, Stefano Prestisimone, Maurizio De Costanzo, Giuseppe Lettieri, Emma Di Lorenzo, Giulia Nardone, Gennaro Di Biase, Lydia Tarsitano, Massimo Iaquinangelo, Silvana Di Martino, Stefano Esposito, Stefano De Stefano, Pino Neri, Chiara Santoianni, Bruno Aymone, Silvio Frigerio, Lisa Muto, Fabiana Zollo, Alex Camp, Luciano Scateni, Diego Guida, Ugo Cundari, Massimo Bonardi, Renato Votta, Dora Chiariello, Antonio Formisano, Luigi Rubino, Raffaella Lavorgna, Giovanni Chianelli, Nicola Forte, Antonio Vitale, Sergio Zazzera, Fiorella Franchini, Bruno Menna, Federica Flocco, Ersilia Di Palo, Giuseppe Storti, Simona Buonaura, Francesca Rossetti, Filomena Varvo, Ciro Bruno Linardi, Mirella D'Orsi, Roberta Mazzacane, Giuseppa Pellegrino, Anna Calí, Rachele De Martino, Angela Rossi, Laura Valente, Fabio Iuorio, Pallegrino Caruso, Daniela Merola, Emilia Bersabea Cirillo, Alessandro Masulli, Raimondo Miele, Gennaro Carotenuto e, ad honorem, Miriam Candurro, Patrizio Rispo e Marina Tagliaferri. E le adesioni restano aperte contattando la pagine facebook del Premio Elsa Morante e Made in Culture.


Come successivo appuntamento in programma, Antonio Parlati, che è anche presidente della Sezione Cultura dell’Unione Industriali di Napoli, ha invitato l’intero coordinamento 3C ad un tavolo in Unione, con il presidente Costanzo Jannotti Pecci e le autorità cittadine e regionali per un po' approfondimento sulle tematiche del settore, che si terrà a fine gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA