Da Posillipo a Chiaia 460 verbali e daspo urbano per 16 parcheggiatori abusivi

11
  • 165
Gli agenti dell'Unità Operativa Chiaia di Napoli hanno effettuato un'azione di repressione del fenomeno dei parcheggiatori abusivi su tutta la zona interessata dalla 'movida' ed in particolare sono state presidiate viale Dohrn, Mergellina, Riviera di Chiaia, via Chiatamone, Santa Lucia, via Carducci, Cavalli di Bronzo e la zona di Posillipo nonché via Manzoni. A seguito dei controlli, compiuti anche in collaborazione agli ausiliari Anm, sono stati elevati 460 verbali per la sosta ed individuati 16 parcheggiatori abusivi ai quali è stato notificato anche l'ordine di allontanamento e per diversi di loro, già sorpresi precedentemente, è già in corso il procedimento per l'emissione del Dacur.
Lunedì 10 Settembre 2018, 17:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2018-09-13 12:55:52
luxio ti capisco hai ragione ma dobbiamo sempre denunciare,queste bestie devono finire prima o poi.
2018-09-11 15:03:07
Io ho subito minacce da un parcheggiatore, ho quindi chiamato i vigili che hanno detto che erano impegnati e non potevano intervenire, ho quindi chiamato la polizia che mi ha detto di rivolgermi ai vigili...e poi dicono denunciate...nel frattempo il parcheggiatore è restato li tutta la serata ...
2018-09-11 08:01:57
Invece di parlare a schiovere perché nn denunciate i parcheggiatori o semplicemente nn li pagate? Ogni tanto il sindaco i vigili il fenomeno da risolto con le leggi giuste. Informatevi
2018-09-10 22:51:53
Bene così, ma spero che questa azione non sia fine a se stessa. Spero che la lotta a questi parassiti della società continui senza sosta perchè non basta agire una tantum solo per fare propaganda, i parcheggiatori abusivi sono come un vero e proprio cancro per questa città e per debellarlo occorre coraggio e perseveranza....e si perchè si sa benissimo dove operano ma chi dovrebbe vigilare su questi abusi fa finta di niente...si prenda ad esempio quando gioca il Napoli in casa...quello è il caso estremo in cui è palese come il quartiere si completamente in balia di quegli esseri. Spero inoltre che i controlli si estendano al più presto anche a Fuorigrotta, ad esempio Viale Kennedy, I giardinetti di via Cerlone, via Faraglia etc.
2018-09-10 19:25:11
E solo una perdita di tempo e spreco di risorse umane che invece di perdere tempo su fatti che non vengono risolti, meglio impiegarli a dirigere il taffico, posto, che sembra , tale attività sia spesso dimenticata da chi è preposto.

QUICKMAP