Fucarazzo di Sant’Antonio, i giovani non rinunciano al “cippo” e danno vita a un rogo in strada a Materdei

Lunedì 18 Gennaio 2021 di Oscar De Simone
Fucarazzo di Sant’Antonio, i giovani non rinunciano al “cippo” e danno vita a un rogo in strada a Materdei

Alla fine, dopo tante segnalazioni ed allarmi lanciati nei gironi scorsi, il “fucarazzo” c’è stato. A denunciarlo sono i cittadini del quartiere Materdei di Napoli, vico Paradiso alla Salute a due passi da via Matteo Renato Imbriani. 

Proprio qui, in mezzo alla strada, tra uno stabile e un parco privato, c’è chi non ha voluto rinunciare alla tradizione dando alle fiamme i famosi “cippi”, ricavati anche da materiali gettati tra i rifiuti. Le voci, che si levano in strada e che vengono sentite dagli abitanti, sono quelle di un gruppo di giovani che ha voluto festeggiare Sant’Antonio senza paura delle limitazioni imposte dalle norme anti-Covid. L’indignazione da parte dei residenti, però, è stata tanta, soprattutto per una situazione che - visti gli allarmi delle scorse ore - si sarebbe potuta evitare. 

Video

«Si sarebbe dovuta fare più attenzione - affermano - perché in questo momento non si può calare la guardia. C’è ancora una pandemia in atto e comportamenti del genere sono inaccettabili. Si tratta di pratiche già pericolose che in questo particolare momento diventano gravi e rischiose per la salute di tutti. Bisogna continuare a vigilare affinché cose simili non si ripetano più, in nessun quartiere della città».

Ultimo aggiornamento: 18:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA