Napoli, decine di fiaccole in Piazza del Gesù ricordano Giulio Regeni: «Dopo quattro anni vogliamo la verità»

Sabato 25 Gennaio 2020 di Oscar De Simone

Decine di candele si sono accese alle 19:41 in piazza del Gesù, per ricordare Giulio Regeni nel giorno dell’ultimo sms inviato dall’Egitto. Poco prima di essere rapito ed ucciso, all’età di 28 anni e nel pieno della sua attività di ricerca.

LEGGI ANCHE Giulio Regeni oggi avrebbe compiuto 32 anni. La mamma: «Ti hanno rubato la vita»

Striscioni e fiaccole che hanno illuminato la notte di molte città italiane che - per iniziativa di Amnesty International - hanno deciso di unirsi per chiedere verità e giustizia dopo quattro anni. 
 

«Non ci siamo mai arresi - dichiarano i ragazzi in strada - e vogliamo andare avanti finchè non avremo una verità giudiziaria che coincida con quella storica. Sono ancora tanti i punti da mettere a fuoco e chiarire. Bisogna farlo per tutti noi e per la famiglia di Giulio che da quel 25 gennaio 2016 non riesce a darsi pace».

Ultimo aggiornamento: 23:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA