Napoli, choc al Cardarelli: sabotato il salvavita per malati di cuore

ARTICOLI CORRELATI
di Leandro Del Gaudio

10
  • 888
Hanno eliminato il sonoro, quel «bip bip» che segnala un’anomalia nel tracciato e che dà l’allarme, fa scattare un intervento dei medici e consente - si spera - di salvare una vita umana. Hanno usato una banale graffetta per sabotare un dispositivo elettronico decisivo per il buon funzionamento dell’intera unità cardiaca dell’ospedale Cardarelli, mettendo al repentaglio la vita di decine di pazienti, di soggetti sotto attenzione per possibili scompensi nel battito del cuore. Sabotaggio, guasto provocato in modo doloso, pista interna.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 23 Marzo 2019, 23:00 - Ultimo aggiornamento: 25 Marzo, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-03-26 16:59:21
Questa è l'ennesima prova che qui da noi vivono molti "lavoratori indegni" anonimi. Si boicotta per non lavorare, per non essere trasferiti, per interessi privati o corporativi, per facilitare o sabotare imprese di servizio, per dare il colpo di grazia al fallimento di Società di servizio (vedi ANM con la decisione di più di 150 autisti dichiaratisi non idonei alla guida) o per l'EAV con molti macchinisti in Circum passati a mansioni impiegatizia. Con tutta questa fauna di lavoratori indegni, Napoli potrà mai decollare? Meno male che anche i figli di costoro pagheranno le conseguenze.
2019-03-24 19:40:37
ma in che mondo viviamo ,per non essere disturbato qualche pezzo di me...a infermiere ha sabotato il sistema d'allarme , tutti gli infermieri del reparto devono essere cacciati e sostituiti se non dicono chi e' il colpevole che deve radiato e allontanato da tutti gli ospedali d'italia.
2019-03-24 14:09:20
Una cosa è certa, chi NON può curarsi al SUD è COSTRETTO andare al nord, ove ci sono strutture moderne, ampie, accoglienti, con macchinari di ultima generazione e sempre funzionanti, personale a sufficienza, ecc. Ovviamente le regioni sdel SUD PAGANO fior di milioni di euro alla ASL del nord.....per cui agli ospedali del nord non arrivano solo i finanziamenti pubblici ma anche un fiume di denaro dalla regioni del SUD... tutto ciò non fa altro che aumentare il divario tra la sanità del SUD ( chi diventa sempre più povera e precaria) e quella del nord (che diventa sempre più ricca ed efficiente)... e che vuò fa..... accussì adda i.....
2019-03-24 17:54:38
Le sue argomentazione risuonano di pretestuosità. Saluti.
2019-03-24 14:06:08
Non è ammissibile un fatto del genere.

QUICKMAP