Napoli, al via il partenariato linguistico e culturale tra l’Istituto Nuovo Bianchi e l'Istituto Francese

Lunedì 22 Febbraio 2021
Napoli, al via il partenariato linguistico e culturale tra l’Istituto Nuovo Bianchi e l'Istituto Francese

Al via il partenariato linguistico e culturale tra l’Istituto Il Nuovo Bianchi (www.ilnuovobianchi.it ) e l'Istituto Francese di Napoli. E' stata firmata oggi la Convenzione dal Console di Francia a Napoli Laurent Burin des Roziers e dalla dirigente scolastica de Il Nuovo Bianchi Angela Procaccini per promuovere l'apprendimento della lingua e della cultura francese.


Continua a rafforzarsi così l'offerta didattica della scuola primaria e dell'infanzia paritaria rilanciata come istituto bilingue nel 2019 dagli ex alunni con il sostegno della Fondazione Grimaldi, con l'obiettivo di generare una realtà educativa d'eccellenza per la proposta formativa e, contemporaneamente, garantire la medesima educazione alle fasce meno fortunate del territorio.  

"Con questo accordo - dichiara il Console di Francia a Napoli Laurent Burin des Roziers - diamo il via ad una cooperazione vivace che ci porterà ad un'offerta culturale integrata. Fa piacere scoprire questo luogo meraviglioso nel centro di Napoli, questa scuola che fa parte della storia della città. I legami tra Francia e Italia e Napoli sono molto solidi. Meno di un anno fa proprio a Napoli ci fu il Summit Franco Italiano alla presenza dei due Capi di Stato."

"La fragilità che si è manifestata durante questa pandemia -dichiara il dirigente scolastico Angela Procaccini-all'interno del settore culturale ed educativo, ci ha portato ad elaborare riflessioni  per dare “nuova centralità” al ruolo della cultura. L'offerta de Il Nuovo Bianchi e questo accordo vanno in tale direzione."  


"Per noi - dichiara il Presidente degli ex alunni della Compagnia dei Barnabiti Carmine Esposito - è importante  preservare e portare avanti la tradizione di questo istituto. Tutte le iniziative sono supportate dal modello educativo dei Padri Barnabiti, che unendo l'innovazione nella tradizione, hanno la mission di preservare il modello educativo tradizionale con un occhio al futuro, con progetti didattici multi lingue, nuove tecnologie, educazione ambientale, per una collaborazione proficua e duratura".

Il Nuovo Bianchi è una scuola di apertura culturale e sociale in quanto porta avanti un progetto di bilinguismo con la metodologia CLIL, promuovendo soprattutto l'apprendimento della lingua madre, della lingua inglese e con la possibilità di approcciarsi anche alla lingua francese, diventando così anche trilingue, grazie alla convenzione stipulata con l'Istituto Francese a Napoli “Grenoble”. L'obiettivo è quello di integrare l'alunno all'interno di una società multilingue e fornirgli così le giuste competenze per confrontarsi con un mondo sempre più globalizzato ed interconnesso.


La Scuola Primaria si caratterizza, non solo per progetti formativi in connessione con Istituzioni italiane, europee e internazionali (EDA), ma anche per percorsi di Educazione Ambientale e per la attenzione particolare data alla musica  attraverso il Progetto “PianoFlash”.

Ai bambini viene data la possibilità di imparare da subito gli elementi fondamentali della musica e di approcciarsi ai vari strumenti musicali con particolare attenzione al pianoforte.


"Il Nuovo Bianchi dal suo rilancio -dichiara il dirigente scolastico Angela Procaccini-  ha puntato, nel suo piccolo ad essere una sperimentazione nel mondo della scuola e oggi aggiungiamo un altro tassello per la sicurezza dei bambini e dei lavoratori.


Il “Nuovo Bianchi” e la Fondazione Grimaldi Onlus intendono ancor più ampliare le risorse culturali ed educative utili al percorso formativo dello studente, favorendo l'elemento sociale, garantendo la formazione anche ai bambini appartenenti a fasce meno fortunate della società con l'obiettivo di dare opportunità di riscatto sociale attraverso l'istruzione.


La nostra scuola nasce con un'offerta formativa che al programma ministeriale integra il bilinguismo e laboratori di informatica, creatività, musica, elementi di Cittadinanza attiva, su Ambiente e Mare, progettazioni internazionali che collegano i nostri bambini con bambini di altri Paesi anche oltreoceano: sono tutti percorsi allettanti e stimolanti. E' una scuola che affonda nelle tradizioni del passato ma che si proietta verso il futuro.


Mai come in questo periodo - conclude Angela Procaccin i- l'attività formativa ampia del Nuovo Bianchi, consolidata dalla attività solidale della Fondazione Grimaldi, acquista un valore importante in una città come Napoli che in questi disordini sociali necessita di rimettere al centro i valori della Cultura, di un nuovo umanesimo  e della formazione scolastica."

© RIPRODUZIONE RISERVATA