Acqua e rifiuti, a Napoli stangata su commercio e imprese: «Zero incassi, tasse alte»

Venerdì 2 Aprile 2021 di Valerio Iuliano
Acqua e rifiuti, a Napoli stangata su commercio e imprese: «Zero incassi, tasse alte»

Da un lato una tassa per finanziare un servizio che resta inalterata, nonostante il servizio stesso non sia stato fornito dall’ente pubblico ai contribuenti. Dall’altro un canone a consumo, su consumi mai effettuati. La gestione della Tari, la tassa sui rifiuti, e quella delle tariffe idriche a Napoli sono due facce della stessa medaglia. Tanto per la spazzatura quanto per l’acqua, vengono addebitati ai cittadini costi largamente superiori a...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 18:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA