Pizza social per i clochard: è bufera su Instagram | Video

di Maria Elefante

  • 42
Sabato sera pizza a domicilio. L’ordinazione però parte direttamente dalla pizzeria Concettina ai tre Santi e a beneficiarne sono i clochard che di notte si accampano fuori le porte della stazione centrale di Napoli a piazza Garibaldi. Ottima la pizza come hanno sottolineato i ‘clienti’ speciali e lodevole gesto che in pochissime ore ha raggiunto milioni di persone attraverso la diffusione di un filmato pubblicato su instagram. Nel breve video si può notare il giovane pizzaiolo Ciro Oliva consegnare direttamente con tanto di grembiule i cartoni con le pizze a chi sul cartone ci vive. Un gesto nobile che come spiegano dall’account della pizzeria è abitudine da più di una generazione. «Molte volte la beneficenza gratifica più del successo - si legge nella didascalia del video postato dalla pizzeria Concettina ai tre Santi - ed io sono orgoglioso di portare avanti la tradizione della mia bisnonna che dal 1951 ha sempre avuto un pensiero per il prossimo, all epoca con “la pizza a otto“ e io oggi con la “pizza sospesa"». 
 

Proprio quel video ha spaccato la rete. Tantissimi i complimenti ma secondo alcuni utenti il piccolo filmato andava evitato perché «il bene si fa in silenzio» e «perde di valore nel momento che lo rendi pubblico». A digerire poco quella pizza social anche il famoso speaker Daniele Bellini. Duro il suo commento sul popolarissimo social: «Io ti conosco di persona e so che lo fai col cuore - ha scritto rivolgendosi al giovane titolare della pizzeria Ciro Oliva - ma chi gestisce la pagina sbaglia a pubblicare un video del genere e taggare tutti i giornali del mondo come avete fatto. Pare che si voglia attirare attenzione sul brand e non sul fatto (nobilissimo per carità) di voler aiutare gli altri». 
Lunedì 15 Ottobre 2018, 18:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP