Record tutto napoletano: il sindaco de Magistris consegna la medaglia della città a Mariafelicia Carraturo

di Oscar De Simone

115 metri percorsi in tre minuti e quattro secondi, ad una pressione di quasi 13 atmosfere. Questi i numeri della 48enne napoletana Mariafelicia Carraturo che lo scorso agosto ha conquistato il primato mondiale di apnea nelle acque di Sharm el Sheikh. Un record “targato Napoli” insomma e che oggi viene riconosciuto dal sindaco di Napoli, attraverso la consegna della medaglia della città.
 

«Ho dovuto allenarmi tanto per superare il precedente record di 112 metri della turca Derya Can» afferma la Carraturo, «ma oggi sono soddisfatta del risultato ottenuto. Per il futuro intendo ancora migliorarmi anche perché in allenamento mi sono resa conto di poter fare di più. In questo sport bisogna avere solo tanta passione ed essere convinti delle sfide che si affrontano»

Nel corso della cerimonia, all’interno della Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, le parole del primo cittadino sono state di ringraziamento e di stima nei confronti di una atleta che ancora una volta, ha saputo dare lustro al nome della città di Napoli.

«Siamo tutti orgogliosi di lei» dichiara de Magistris, «perché questa atleta ha dimostrato di poter superare dei limiti che si credevano impossibili. Il suo insegnamento però va ai più giovani. I ragazzi infatti, da oggi avranno un nuovo modello a cui ispirarsi perché Mariafelicia prima di tutto una donna ed una mamma. Una persona comune che ha saputo fare grandi cose».
Martedì 11 Settembre 2018, 14:46 - Ultimo aggiornamento: 11-09-2018 16:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP