Le acque della lavorazione industriale direttamente nelle fogne, sequestrata fabbrica di infissi nel Napoletano

Giovedì 11 Luglio 2019
I carabinieri della stazione forestale di Marigliano insieme con personale della polizia locale e dell’Asl di zona hanno controllato la regolarità in materia di smaltimento rifiuti di un’azienda che fabbrica infissi. I militari hanno ispezionato i luoghi ed esaminato tutti i documenti relativi alla produzione e allo smaltimento dei rifiuti dell’azienda ed è emerso che le acque della lavorazione industriale venivano immesse nella fognatura senza autorizzazione, non c’era autorizzazione nemmeno per le emissioni in atmosfera, l’ultimo smaltimento rifiuti documentato risaliva al 2017 e c’erano rifiuti ferrosi abbandonati sia dei locali dell’attività che nel piazzale.

Il titolare della ditta è stato denunciato per gestione illecita di rifiuti, immissioni in pubblica fogna e in atmosfera senza autorizzazione, deposito incontrollato di rifiuti e inquinamento ambientale. Il locale ed il piazzale sono stati sequestrati. © RIPRODUZIONE RISERVATA