Sovraffollamento di passeggeri, a Napoli stazioni metro chiuse per un'ora

A causa del sovraffollamento di passeggeri, le stazioni della Linea 1 della Metropolitana di Napoli di Municipio e Dante sono state chiuse nel pomeriggio di oggi dalle 18 alle 19. La chiusura è stata necessaria per mettere in circolazione un altro treno oltre agli otto già circolanti e che nella giornata di Pasquetta stavano garantendo una normale frequenza festiva di un treno ogni 8-9 minuti. La decisione di Anm è dovuta al grande afflusso di napoletani e turisti nelle due stazioni, in particolare in coincidenza con la pioggia che si è abbattuta sulla città nel pomeriggio e che ha reso necessaria la pronta risposta con la messa in esercizio del nono treno. Nel pomeriggio, forte affluenza anche alla stazione di Toledo, con l'afflusso di viaggiatori che è stato scaglionato in modo da evitare il sovraffollamento delle banchine di attesa. Nel corso della giornata tutto il personale di Anm ha lavorato con grande impegno nel giorno festivo per garantire la massima mobilità a chi ha scelto di trascorrere la Pasquetta a Napoli.
Lunedì 22 Aprile 2019, 20:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-04-22 22:13:07
Vedo sempre la massima attenzione per le variazioni, a volte anche minime, dei servizi di trasporto offerti dall'ANM. Ma delle difficoltá sistematiche che si verificano nell'hinterland - in particolare nell'area Nord - che vedono bus che non passano per intere settimane, c'è un silenzio assordante. Certo chi vive in provincia, tranne quei pochi che non ne possono fare a meno, ha rinunziato al diritto alla mobilità...come mai la stampa non è altrettanto vigile?
2019-04-22 22:12:26
Vedo sempre la massima attenzione per le variazioni, a volte anche minime, dei servizi di trasporto offerti dall'ANM. Ma delle difficoltá sistematiche che si verificano nell'hinterland - in particolare nell'area Nord - che vedono bus che non passano per intere settimane, c'è un silenzio assordante. Certo chi vive in provincia, tranne quei pochi che non ne possono fare a meno, ha rinunvisto al diritto alla mobilità...
2019-04-22 22:05:31
La colpa di e' di Salvini.
2019-04-22 21:09:37
Facciamo del fatto un esperienza e le prossime volte prevediamo più treni. Prima ci dite di usare i mezzi pubblici e poi ne mettete pochi in servizio.

QUICKMAP