Terra dei fuochi, blitz tra Napoli e Caserta:
11 denunce, sequestri e 40 mila euro di multe

Venerdì 31 Luglio 2020

Otto attività imprenditoriali e commerciali controllate, di cui due sanzionate, 30 persone identificate, di cui 11 denunciate tra lavoratori irregolari e rei di illeciti ambientali, 58 auto/autocarri controllati, circa 1.000 mq di aree sequestrate oltre 40.500 mila euro di sanzioni comminate: sono i numeri della seconda azione di controllo straordinario nella cosiddetta «terra dei fuochi», a Giugliano in Campania, San Felice a Cancello, Maddaloni e San Marco Evangelista per la provincia di Caserta programmata dall'Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi in Campania.
 


In campo 21 equipaggi per un totale di 51 unità interforze appartenenti al raggruppamento Campania dell'Esercito, alla Guardia di Finanza di Giugliano, ai carabinieri di Giugliano, alla polizia metropolitana di Napoli, alla polizia di Stato di Giugliano, ai carabinieri forestale di Pozzuoli, alla Guardia di Finanza territoriale di Marcianise, ai carabinieri forestale di Letino, ai carabinieri di Maddaloni, alla polizia di Stato di Maddaloni, alla polizia metropolitana di Napoli, alla Guardia di Finanza di Napoli, alla polizia provinciale di Caserta, all'Asl di Caserta, all'unità «Ispettorato del lavoro» dell'Asl di Caserta e all'Arpac di Caserta. Contestati reati di gestione e smaltimento illecito dei rifiuti e degli scarti delle lavorazioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA