Lissner lascia la Francia: sarà sovrintendente del Teatro San Carlo a tempo pieno

Mercoledì 26 Agosto 2020

Dal primo ettembre il sovrintendente Stéphane Lissner sarà alla guida del Teatro San Carlo a tempo pieno. Il passaggio di consegne all'Opéra di Parigi tra Lissner e Alexander Neef avverrà lo stesso giorno, accompagnato da una conferenza stampa. Il decreto che estingue il contratto di Lissner dal 31 agosto è stato firmato dal presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron.‬ Il provvedimento annunciato oggi dal consiglio dei ministri francese (ministra della Cultura Roselyne Bachelot) consente a Lissner quindi di anticipare il proprio impegno esclusivo per il Massimo napoletano in qualità di sovrintendente e direttore artistico.
 


«L'Italia è un paese straordinario, sta dimostrando di saper reagire ai tanti momenti difficili per sconfiggere il virus - afferma Lissner - e mi sembra giusto essere da subito accanto ai lavoratori del Teatro San Carlo che, anche in occasione dei recenti eventi di piazza del Plebiscito, hanno dimostrato di affrontare con determinazione il difficile periodo legato al covid. Assieme, nei progetti futuri, saremo in grado di trovare la giusta via, superando le contraddizioni e le fragilità del nostro tempo.In un momento storico attraversato da profondi mutamenti sociali e culturali, si rende necessaria una attenta riflessione sul concetto di cultura per interpretare i processi in corso e connettersi con una società multiculturale». 

Ultimo aggiornamento: 27 Agosto, 10:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA