Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

25 aprile, de Magistris: «Giù le mani dall'Anpi: ieri, oggi e domani sempre antifascista»

Lunedì 25 Aprile 2022
25 aprile, de Magistris: «Giù le mani dall'Anpi: ieri, oggi e domani sempre antifascista»

«25 aprile festa della liberazione dal nazifascismo. Italia liberata. Ogni giorno può essere un giorno di liberazione o di oppressione. Scegliamo di lottare per essere liberi e non schiavi. E fin quando ci saranno padroni e schiavi, ricchi e poveri non ci potrà essere quella liberazione universale che porta alla pace mondiale e alla fratellanza tra i popoli. Oggi si deve lottare per un nuovo umanesimo e per portare l'umanità al potere contro governanti sempre più oppressori. Oggi, bisogna anche urlare libertà per il popolo ucraino e per tutti i popoli del mondo aggrediti e anche giù le mani dall'Anpi. Sono associato orgogliosamente all'AnpI che va difesa da attacchi rozzi e strumentali che colpiscono al cuore la storia partigiana del nostro Paese. Ieri, oggi e domani sempre antifascista». Lo scrive Luigi de Magistris

Video

Ultimo aggiornamento: 12:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA