Bagnoli, M5S di Napoli contro la scelta di Floro Flores: «Sorpresi e delusi»

Mercoledì 10 Ottobre 2018
I portavoce napoletani del Movimento 5 Stelle contro la decisione del ministro per il Sud Barbara Lezzi, del Movimento 5 Stelle, di nominare Francesco Floro Flores nuovo commissario per il Sin di Bagnoli-Coroglio. In una nota congiunta i due consiglieri comunali del Movimento, Matteo Brambilla e Marta Matano, e i consiglieri municipali delle Municipalità 3, 6, 9 e 10 (quest'ultima comprendente i territori di Fuorigrotta e Bagnoli) esprimono «sorpresa e delusione» per la firma apposta dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte sul decreto di nomina del nuovo commissario.

«Riteniamo - scrivono i pentastellati napoletani - questa decisione opinabile, tanto nella forma quanto nella sostanza. In un primo momento si era instaurato un dialogo tra Governo e rappresentanti territoriali del Movimento 5 Stelle che ci aveva visti propositivi su eventuali decisioni, ma questa nomina, inaspettatamente calata dall'alto, non condivisa, che bypassa la rete dei portavoce locali e degli attivisti, contraddice le precedenti intese».  I portavoce comunali e municipali del Movimento 5 Stelle di Napoli ritengono inoltre «discutibile la scelta di un imprenditore, peraltro con interessi importanti sul territorio, che disattende quanto sempre sostenuto dal Movimento 5 Stelle, dai consiglieri fino ai parlamentari, perché rinnova il commissariamento ex articolo 33 del cosiddetto Sblocca Italia invece di tentare nuove vie, come quella di una squadra multidisciplinare di coordinamento delle bonifiche, in vista del ritorno ai poteri ordinari una volta terminate le stesse. Senza contare che in alcune dichiarazioni gli attori in campo paventano una continuità con l'ultimo patto siglato dal precedente commissario, cosa che riteniamo da rigettare senza appello». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA