Di Maio torna nella sua vecchia scuola a Pomigliano, ma agli studenti è vietato protestare

di Pino Neri

7
  • 616
Domattina Luigi Di Maio tornerà da vicepremier nel liceo in cui tredici anni fa conseguì la maturità, il liceo classico-scientifico Imbriani di Pomigliano d'Arco. Qui il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico premierà gli studenti più meritevoli. Ma la polemica è divampata. «Lunedì non saranno consentite contestazioni e nemmeno interventi, altrimenti ne pagheremo le conseguenze: ci abbassano i voti», denuncia Maurizia Di Buono, 18 anni, rappresentante d'istituto per l'Uds, l'Unione degli studenti. Attraverso una lettera aperta, scritta su Facebook e idealmente inviata a Di Maio, Maurizia ha fatto chiaramente capire che a seguito di un incontro tenuto nel liceo, il preside Domenico Toscano, avrebbe minacciato ritorsioni in pagella nel caso di contestazioni al vicepremier. Intanto la missiva della ragazza sta avendo successo: centinaia i like e i commenti di sdegno nei confronti della scuola.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 3 Febbraio 2019, 14:00 - Ultimo aggiornamento: 03-02-2019 16:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2019-02-04 07:58:13
Spero che i ragazzi protestino in maniera civile ed educata. Risvegliare le coscienze sopite delle persone, è solo una scemenza. Chi è del proprio partito, lo resterà. Chi è del partito opposto, lo resterà e troverà modo di evidenziare il fanatismo altrui. Gli indecisi, cioè la maggioranza degli elettori, saranno perplessi. Certamente non attratti da chi si comporta in maniera eccessiva. L'unico modo - secondo me - per guadagnare stima e simpatia, e quindi voti, è quello di mostrare concretamente di dare uno sviluppo economico e sociale migliore degli altri per tutti.
2019-02-03 17:59:50
la miglior contestazione civile ed educata sarebbe non andare a scuola!! vietato fare domande!!! e cosa avrebbe risposto il povero gigio tentenna sprovveduto comè su tutto????
2019-02-03 14:44:31
questo è il cambiamento.......siamo tornati al ventennio!!!
2019-02-03 14:28:17
La Di Buono post comunistina acaccia del mandato.
2019-02-03 17:43:47
Fondi tolti alla Scuola e nuovo esame di maturità imposto a pochi mesi dalla fine dell'anno scolastiche non meriterebbero già la segnalazione di un disagio da parte di liceali? Fate sempre i soliti discorsi, dividendo buoni, che per voi sono quelli di destra e cattivi, quelli che non accettano supinamente le cose. I giovani , di qualunque sensibilità , vanno ascoltati e meritano attenzione e risposte. Le poche volte che Renzi non lo faceva, per la pienezza degli impegni previsti in quella circostanza, facevate scoppiare il diluvio! Un po' di decenza, please!

QUICKMAP