Napoli, la protesta degli avvisisti dell'Asl 2 davanti al Consiglio regionale

Martedì 24 Settembre 2019
Una trentina di operatori sociosanitari dell'Asl Napoli 2 sta manifestando da qualche ora sotto la sede del Consiglio regionale della Campania al Centro Direzionale di Napoli esponendo striscioni di protesta con su scritto «No ad operatori di seria A e a operatori di serie B». Sono i cosiddetti «avvisisti», cioè reclutati con avviso pubblico circa due anni fa, molti dei quali, una settantina, vedranno scadere definitivamente il proprio contratto a fine settembre.

«Per fine gennaio - sottolinea uno di loro, Rosario - saranno oltre 120 gli operatori dell'Asl Napoli 2 che andranno a casa perché non potranno vedersi rinnovato il contratto». Poi, fanno sapere, toccherà anche ai loro colleghi precari del Cardarelli e di altre strutture sanitarie pubbliche. Centinaia e centinaia di famiglie in mezzo ad una strada, affermano chiedendo l'intervento delle istituzioni regionali. © RIPRODUZIONE RISERVATA