Napoli, tornano in piazza i lavoratori dell’American Laundry: corteo e sit in a Fuorigrotta

Martedì 24 Settembre 2019 di Oscar De Simone

Parte da Fuorigrotta la nuova giornata di protesta dei lavoratori dell’American Laundry. Un corteo si è messo in marcia dal piazzale antistante la Curva B dello stadio San Paolo, diretto verso la sede cittadina della Rai in viale Guglielmo Marconi, per ribadire che «non si possono mandare in strada centinaia di famiglie».

Dopo i sit in all’esterno del Duomo e l’occupazione del tunnel della Vittoria - liberato solo dopo l’intervento della polizia - i dipendenti dell’azienda ospedaliera non si danno per vinti e chiedono interventi utili a scongiurare licenziamenti. 

«Siamo disperati - afferma il delegato Femca-Cisl Giampiero Cretella - e senza speranza. La nostra età media è alta e non abbiamo professionalità. Facciamo un lavoro di lavanderia e quindi non c’è neanche la possibilità di una ricollocazione. Non vediamo l’uscita da un tunnel che ci sembra sempre più lungo e buio. Nessuno ci ascolta».
 


Un primo dialogo però potrebbe esserci tra due giorni, quando gli stessi dipendenti saranno ricevuti in audizione nella sede della Regione Campania al Centro direzionale.

«Speriamo di avere un confronto con chi ha intenzione di aiutarci - conclude Cretella - Siamo stanchi di parole e promesse. Vogliamo fatti concreti e progetti per il futuro. La situazione è difficile, vogliamo che ognuno faccia la sua parte».

Ultimo aggiornamento: 14:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA