Regionali Campania 2020, Caldoro a Salerno:
«Non credo ai sondaggi, c'è troppa emotività»

Mercoledì 9 Settembre 2020

«Credo poco ai sondaggi quando c'è emotività». Lo ha detto Stefano Caldoro, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Campania, a margine di una iniziativa elettorale a Salerno, in merito agli ultimi sondaggi.  «C'è da segnalare il crollo di De Luca e del centrosinistra di quasi 15 punti percentuali - ha affermato - L'emotività del covid per fortuna scendendo». «Si inizia a guardare - ha aggiunto - a cinque anni di fallimenti che hanno portato la Campania a perdere competitività i tutti i settori». «La situazione è peggiorata, i ritardi aumentano - ha sottolineato - anche quelle su sburocratizzazione, per esempio, sono tra le tante bugie che vengono dette ai cittadini campani». «Ormai siamo abituati a questa politica politicante, come dice qualcuno, fatta solo di bugie e imbrogli - ha concluso - Dobbiamo voltare pagina e dire sempre la verità con serietà».  
 

Video

E ancora: «Sono le tante bugie che sono state dette ai cittadini campani. Ormai siamo abituati a questa politica politicante fatta solo di bugie, parole, menzogne. Noi dobbiamo cambiare pagina dire sempre la verità con serietà con impegno e poi fare le cose». 

Ultimo aggiornamento: 10 Settembre, 08:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA