Regione Campania, nella legge di bilancio
5 milioni al S. Carlo, 2 a Città della scienza

Giovedì 9 Dicembre 2021
Regione Campania, nella legge di bilancio 5 milioni al S. Carlo, 2 a Città della scienza

Cinque milioni di euro per il Teatro San Carlo di Napoli, 2 milioni di euro in favore della Fondazione Idis Città della Scienza, misure a sostegno delle donne vittime di violenza. Sono alcune delle disposizioni della Legge di stabilità regionale della Campania per il 2022, incardinata in Commissione Bilancio del Consiglio regionale e per la quale si punta ad arrivare all'approvazione prima di Natale.

La legge di stabilità regionale prevede: una rimodulazione dell'addizionale regionale all'Irpef, articolandola per fasce di reddito; la revisione, ristrutturazione e rinegoziazione dei contratti di approvvigionamento finanziario in essere al 31 dicembre 2021, per la riduzione del costo dell'indebitamento; la semplificazione del procedimento per il riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio derivanti da sentenze esecutive con delibera di Giunta regionale; il finanziamento del Fondo regionale per il diritto allo studio scolastico nella scuola superiore per 1 milione di euro per ciascuno degli anni 2022, 2023 e 2024; il rifinanziamento del Servizio civile per 500mila euro per ciascuno degli anni 2022 e 2023; il finanziamento degli interventi regionali volti a promuovere e sostenere lo sport e la pratica delle attività motorie e sportive, ricreative, per 400mila euro per l'anno 2022; il finanziamento del Fondo regionale per il sostegno dei figli delle vittime degli incidenti mortali sul lavoro di 100mila euro per ciascuno degli anni 2022, 2023 e 2024; la dotazione del Fondo sociale regionale di 12 milioni di euro per l'anno 2022; la dotazione del Fondo «Durante Noi - Dopo di Noi», volto a sostenere l'integrazione sociale dei cittadini diversamente abili, per 500mila euro per l'anno 2022; misure a sostegno alle difficoltà sociali delle donne vittime di violenza e dei loro figli, di 500mila euro per l'anno 2022«. 

In manovra è previsto inoltre il finanziamento di 1,5 milioni di euro per l'anno 2022 per interventi al fine di incentivare la partecipazione dei cittadini alle attività culturali; risorse finanziarie per il triennio 2022-2024 a favore del settore dello spettacolo pari a complessivi 12 milioni di euro, interventi finanziari in materia di attività culturali e, in particolare, 5 milioni di euro in favore dell'ente autonomo Teatro di San Carlo di Napoli e 2 milioni euro in favore del Teatro municipale «Giuseppe Verdi» di Salerno; il rifinanziamento delle leggi regionali riguardanti la promozione culturale con particolare riferimento alle biblioteche e ai musei del territorio regionale, pari rispettivamente a 735.500 euro per l'anno 2022 e 705.500 per gli anni 2023 e 2024 e 575mila euro per ciascuno degli anni 2022, 2023 e 2024; risorse finanziarie per 2 milioni di euro in favore della Fondazione Idis Città della Scienza di Napoli; il finanziamento con 500 mila euro per l'anno 2022 del Fondo di sostegno abitativo, al fine di incentivare le politiche volte alla promozione della qualità architettonica dell'ambiente urbano e rurale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA