Napoli, scioperano i dipendenti Asià: «Condizioni di lavoro inaccettabili»

Mercoledì 2 Ottobre 2019
Sciopero dei dipendenti Asìa: il 18 ottobre i lavoratori si asterranno dal lavoro e la raccolta si fermerà o subirà dei ritardi a seconda delle adesioni alla protesta dichiarata dalla rappresentanza sindacale unitaria. 

Il 16 settembre si era concluso senza accordo l'incontro con i vertici aziendali e anche il vertice con i rappresentanti del Comune aveva avuto esito negativo. Oggi la decisione di fermare il lavoro. I delegati aziendali denunciano le difficoltà degli autisti che, da quando è fermo il termovalorizzatore di Acerra, sono costretti a rimanere per ore in coda davanti al tritovagliatore di Caivano. Protestano anche per le condizioni di lavoro degli addetti al sito di trasferenza della ex Icm che devono selezionare manualmente il contenuto dei sacchetti dell'umido proveniente dalla raccolta differenziata stradale. 

Nel corso dell'ultimo incontro l'azienda si era detta disponibile a pagare la produttività in deroga al testo unico. Ma secondo i sindacati ad oggi persistono le gravi inadempienze dell'azienda e la grave condizione lavorativa dei dipendenti.  © RIPRODUZIONE RISERVATA