Gli «Eroi Allomatici» di Elena Von Hessen in mostra al Prac

Martedì 10 Dicembre 2019 di Cristina Cennamo
Un parterre da Royal Palace per la «prima» napoletana di «Eroi Allomatici», la personale di Elena Von Hessen inaugurata ieri negli spazi della Galleria P.R.A.C. Piero Renna Arte Contemporanea a via Pizzofalcone. Per la prima volta a Napoli, l’artista tedesca ha portato la sua personale visione della natura e della vita, con alberi immersi in boschi policromi, presenze vegetali, verde dalle molteplici sfumature insieme a tracce di rosso e giallo, colori dai toni brillanti e puri.
 
 

Nelle sale della Galleria Prac sono state quindi allestite cinque opere ad acquarello di grandi dimensioni e altre più piccole, per offrire al visitatore un viaggio visivo ed un’esplorazione naturalistica che diventa disamina interiore. Un’anteprima attesissima che ha visto la presenza di ospiti internazionali, accolti come sempre da Piero Renna. Tra questi, anche Nasser Al Nasser, Diane de Beauveau e Christian Tual, Jefferson von Pfeil, Tatiana von Hessen von und zu Sayn Wiittgenstein, Mafalda von Hessen e Rolf Sachs von Opel, Madeleine Caiazzo, Dajan Demjanos Mihajlovic, Ines Waldecker, Natascha von und zu Sayn Wiittgenstein, Antonio e Polissena Galdo, Beatrice di Borbone. 

Affascinato da quello che il critico Fabio Carnaghi ha descritto come «un percorso digressivo su un universo senza tempo, suggestionato dal repertorio espressionista e ugualmente da riecheggiamenti romantici di ascendenza tedesca», gli ospiti del vernissage si sono quindi ritrovati poi a casa di Sergio Cappelli, che ha aperto per l’occasione la sua casa al centro storico per una cena blindatissima cui hanno preso parte anche Margareta Berg, Generoso Di Meo, Cherubino e Simona Gambardella, Angioletta De Goyzueta, Donatella Dentice, Giangi Fonti, Mimmo, Angela e Barbara Iodice, Riccardo e Tullia Imperiali, Francesco Abbondanza, Emilia Acquaviva, Danilo Ambrosino, Alfredo Barone Lumaga, Fabrizio e Marina Colonna, Gianantonio ed Emma Garzilli, Mino Cucciniello.  © RIPRODUZIONE RISERVATA