Il padrone ubriaco la lega e la bastona: cucciolo di cane salvato dai volontari nel Napoletano

di Francesca Raspavolo

TORRE DEL GRECO - Questa è la storia di una cagnolina di appena 3 mesi, costretta a vivere con una corda al collo, senza cibo o acqua, presa a bastonate e a calci per le follie del suo padrone, un barbone alcolizzato di 50 anni di Torre del Greco. Un incubo per il cucciolo finito ieri sera quando i volontari l'hanno strappata alle grinfie dell'uomo salvandole la vita.

«Non riceveva acqua e cibo da giorni e il padrone le dava i calci sul dorso per farla camminare, trascinandola per strada con una corda legata al collo - racconta Anna, la soccorritrice - E' un alcolizzato homeless, che ha come hobby prendere cuccioli e fargli viviere l'inferno. Negli ultimi due anni gli abbiamo sottratto decine di cani, spesso barattandoli con vino o soldi».

L'ultima vittima è la meticcia in foto: avrà al massimo tre mesi, è magra come uno spillo ed è molto spaventata, ma è viva: ora la cagnolina cerca casa. «Ora urge una sistemazione per questa creatura terrorizzata per l'incubo che ha vissuto: oggi la porteremo in clinica a Torre del Greco per una visita e per avviare la profilassi vaccinale, poi potrà finalmente essere accolta da una famiglia».



 
Sabato 25 Agosto 2018, 12:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP