Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Aborto e diritti, la sentenza Usa e l'incertezza in Italia

Sabato 2 Luglio 2022

La Corte Suprema Usa con la sentenza del 24 giugno ha cancellato il diritto costituzionale all'interruzione volontaria di gravidanza, rendendo in pratica impossibile abortire in molti Stati. Che conseguenze immediate avrà questa storica sentenza nella vita delle statunitensi? E quali potranno essere gli effetti di questa svolta nel resto del mondo? Nel podcast L'Una e L'altra ne parliamo con Anna Guaita, giornalista del Messaggero dagli Usa. Chiara Lalli, docente di Storia della medicina e deontologia all'università Sapienza, fa il punto sullo stato di attuazione in Italia della legge 194 a cui ha dedicato il libro "Mai dati" (Fandango edizioni) scritto con Sonia Montegiove. In 22 ospedali e 4 consultori, secondo la loro indagine, tutto il personale è obiettore e in Molise solo una dottoressa pratica l'interruzione di gravidanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA