Le forze speciali della Marina libica si addestrano in Italia con la brigata San Marco

di Ebe Pierini

Per sei settimane sono stati impegnati in un addestramento tattico in ambiente anfibio molto intenso. Hanno seguito attività formative connotate da una difficoltà crescente finalizzate al miglioramento delle loro capacità operative. Dieci militari delle forze speciali della Marina Libica, che erano giunti in Italia lo scorso 5 aprile, hanno concluso positivamente il corso di indottrinamento anfibio che si è svolto presso la caserma Ermanno Carlotto di Brindisi ed è stato svolto dal personale della brigata marina San Marco. I marinai libici hanno imparato ad operare in determinate condizioni, si sono addestrati ad intervenire al meglio in particolari frangenti specifici di questa specialità. A conclusione del periodo formativo si è svolta una esercitazione finale anfibia, durata 48 ore, pianificata e condotta presso il polo addestrativo anfibio della Marina Militare dell’isola delle Pedagne, sotto la supervisione del personale istruttore della Brigata Marina San Marco. Al termine del corso si è svolta la cerimonia della consegna degli attestati di frequenza alla presenza del comandante del 1° reggimento San Marco, il capitano di vascello Francesco Marino e del capo della sezione militare dell’ambasciata libica di Roma. Il corso anfibio rappresenta uno dei percorsi formativi che l’Italia ha svolto, negli ultimi anni, a favore dei militari della Marina e della Guardia Costiera libica.
 
 
Giovedì 17 Maggio 2018, 19:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP