Nevica su molte regioni: oggi scuole chiuse a Viterbo e ai Castelli romani

Neve e gelo su mezza Italia: Siena imbiancata, domani scuole chiuse
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 288
Maltempo e neve sull'Italia. Sono state registrate nella serata e nella notte di ieri forti nevicate sulle zone centrali della Toscana in particolare sulla provincia di Siena e nelle zone interne delle province di Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Pisa a quote di bassa collina. Lo comunica in una nota la Sala operativa unificata permanente della Regione Toscana. La situazione della viabilità è particolarmente critica tra Siena e Grosseto: in vari tratti la strada è bloccata in entrambe le direzioni nel tratto compreso tra Siena e Casal di Pari (Grosseto).

Nevicata a Velletri, mezzi spargisale in azione tutta la notte
 
 


Scuole chiuse a Siena. Le scuole di ogni ordine e grado di Siena e i centri diurni per anziani e disabili del territorio comunale gestiti dalla Società per la salute rimarranno chiusi oggi giovedì 31 gennaio. A stabilirlo un'ordinanza firmata dal sindaco Luigi De Mossi in conseguenza delle abbondanti nevicate che da questa mattina hanno creato disagi in città. «Ho firmato l'ordinanza perché, nonostante i numerosi passaggi degli spazzaneve e degli spargisale, le possibili gelate notturne, a causa della cospicua precipitazione nevosa che ha interessato la città, potrebbero compromettere la sicurezza della circolazione veicolare e pedonale», ha spiegato De Mossi con un post sulla sua pagina Facebook.

Viterbo. Il sindaco Giovanni Maria Arena ha disporre per oggi la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, asili nido compresi. Il sindaco lo ha disposto dopo «le precipitazioni a carattere nevoso che si sono verificate nella serata odierna sul territorio comunale di Viterbo, con apporto di neve al suolo. Rilevata la contingibilità della situazione e ravvisata l'urgenza di salvaguardare l'incolumità pubblica e la sicurezza della popolazione, il sindaco ha pertanto disposto tale chiusura». L'ordinanza, prosegue la nota, è pubblicata alla sezione albo pretorio del sito istituzionale www.comune.viterbo.i

Castelli romani: causa pericolo ghiaccio e possibili nuove nevicate, firmata ordinanza di chiusura delle scuole dai sindaci: oggi niente lezioni a Rocca Priora Rocca di Papa e Castel San Pietro. 

 
 


Nel Grossetano oggi resteranno chiuse le scuole di Scansano, Sorano, Roccalbegna, Montieri e Roccastrada.

In provincia di Firenze, comunica la Protezione Civile della Città Metropolitana, oggi le scuole chiuse nei comuni di Montaione e Gambassi Terme.





Le ultime previsioni meteo indicano come la parte più attiva della perturbazione tenda lentamente a spostarsi verso nord. Nelle prossime ore quindi le precipitazioni dovrebbero gradualmente attenuarsi sulle zone centro-meridionali, dove tuttavia saranno ancora possibili locali rovesci. Sulle zone settentrionali (province di Firenze-Prato-Pistoia) e Arezzo c'è possibilità di precipitazioni fino a serata con quota neve intorno a 200-300 metri.

Una nuova fase di intenso maltempo sta per interessare anche il Veneto, con precipitazioni estese e persistenti, con quantitativi abbondanti e nevicate consistenti specie in quota, forti venti meridionali in quota e a tratti su costa e pianura limitrofa. Sulla base di queste previsioni emesse da Arpav, la Protezione Civile regionale ha dichiarato lo Stato di Attenzione per Criticità Idrogeologica in alcune aree del territorio, e per Vento Forte in altre zone, dalle ore 6 del primo febbraio alle ore 14 del 2 febbraio. Lo Stato di Attenzione per Criticità Idrogeologica riguarda i
Bacini Idrografici Alto Piave, Piave Pedemontano e Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone. Lo Stato di Attenzione per Vento Forte è dichiarato sulle aree montane, pedemontane, costiere e pianura limitrofa. 

Anche la Protezione civile della regione Campania ha emanato un'allerta meteo valevole  fino alle 9 odierne sulla fascia costiera.

Il Gruppo Fs Italiane ha predisposto anche per la giornata odierna, giovedì 31 gennaio, la fase di preallerta dei Piani neve e gelo in Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna e Toscana, in base al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile. I servizi commerciali potranno essere ridotti o subire modifiche in base all’evoluzione delle condizioni meteo. Il Gruppo FS Italiane ha già predisposto il monitoraggio costante dell’infrastruttura ferroviaria, per assicurarne l’efficienza e garantirne la piena disponibilità per i servizi delle imprese ferroviarie e, quindi, la mobilità delle persone. Per far fronte in maniera tempestiva a eventuali criticità provocate nelle prossime ore dal maltempo saranno attivi i Centri operativi territoriali nelle regioni interessate, coordinati dalle Sale Operative centrali di Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia.
 
Le principali azioni previste dal Gruppo FS Italiane: presidi tecnici degli impianti nevralgici, con particolare attenzione ai nodi urbani ferroviari; corse raschia-ghiaccio, per mantenere in efficienza i sistemi di alimentazione elettrica dei treni; allertato il personale delle ditte appaltatrici per garantire la piena operatività degli spazi di stazione aperti al pubblico. Sono circa 1.500 i dipendenti del Gruppo FS Italiane e delle ditte appaltatrici pronti ad intervenire per assistere le persone e garantire la mobilità ferroviaria.
 
Sono 250 le persone, fra operatori della circolazione, tecnici di Rfi e delle ditte appaltatrici, pronte a intervenire in caso di necessità per eseguire specifici controlli sull’infrastruttura e attività di monitoraggio sugli impianti ferroviari.
 
Trenitalia ha previsto misure tecniche e organizzative specifiche per garantire la mobilità delle persone con oltre 400 addetti pronti sia a fornire assistenza e informazioni a chi è in viaggio e nelle stazioni, sia con locomotive e treni diesel per intervenire in caso di peggioramento delle condizioni meteo, per soccorrere treni fermi o per liberare la linea dalla neve.
 
Per la gestione delle attività nelle regioni coinvolte dall’emergenza maltempo Anas ha messo a disposizione oltre 800 addetti.
 
 
Mercoledì 30 Gennaio 2019, 17:25 - Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio, 12:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP