Malore al mare, tentano di rianimarlo per 40 minuti: Angiolino muore sotto gli occhi del figlio

Giovedì 13 Agosto 2020 di Tito Di Persio
Malore al mare, tentano di rianimarlo per 40 minuti: Angiolino muore sotto gli occhi del figlio
Tragedia nel pomeriggio di ieri a Martinsicuro. Angiolino Di Filippo, di 74 anni, è deceduto sotto gli occhi del figlio lungo il tratto di spiaggia del lungomare Europa, difronte al Bar Vallese. Ad ucciderlo potrebbe essere stato un malore. Stando a quando si apprende, verso le 17, l’anziano che si sentiva accaldato avrebbe detto al figlio «Mi faccio una bella nuotata per rinfrescarmi che oggi il sole picchia davvero». Una volta in acqua, avrebbe iniziato a sentirsi male. Allora autonominate è arrivato fino al limite acque sicure. Una volta lì ha preso il braccio di una turista e gli ha chiesto se gentilmente lo accompagnava a riva che si sentiva poco bene. Ma, arrivato sulla battigia si è accasciato a terra.

I primi a prestare soccorso sono stati i bagnini. Nel contempo il figlio aveva telefonato al 118. Sul posto sono arrivate due ambulanze. Al momento dell’arrivo dei sanitari l’uomo era ancora vivo ma non cosciente. Il medico a quel punto ha iniziato a fargli il massaggio cardiaco, poi ha utilizzato il defibrillatore, ed infine è stata utilizzata anche l’iniezione intracardiaca di adrenalina. L’operazione di soccorso è durata piu’ di 40 minuti.Tutto lo sforzo, purtroppo è risultato vano. Sul luogo successivamente è arrivata la guardia costiera di Martinsicuro e una pattuglia di carabinieri. Dopo l’ispezione cadaverica il m di turno a firmato l’autorizzazione per la restituzione della salma alla famiglia. Sempre stando a quando si apprende Angiolino Di Filippo, era originario e residente a Colledara ed era andato nella località costiera insieme ai familiari per passare la settimana di ferragosto in spiaggia con tutta la famiglia. Ultimo aggiornamento: 09:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA