Altre vittime presentano il conto a Weinstein per molestie sul lavoro

Mercoledì 1 Luglio 2020

Altri guai per Weinstein. Il procuratore generale di New York ha annunciato un accordo da 19 milioni di dollari per chiudere una seconda denuncia presentata da un altro gruppo di  donne molestate o stuprate da Harvey Weinstein. L'accordo e il risarcimento devono ancora essere approvati da due tribunali. Derivano da cause contro il 68enne ex produttore di Hollywood, che sta scontando una prima condanna a 23 anni di carcere per gli stessi reati, e la su casa di produzione The Weinstein Company.

«Harvey Weinstein e la Weinstein Company hanno deluso i loro dipendenti. Dopo tutte le molestie, le minacce e le discriminazioni di genere, si sta facendo giustizia per queste sopravvissute» ha affermato il procuratore Letitia James senza specificare il numero di persone che questa transazione dovrebbe coprire. La denuncia sosteneva che Weinstein chiedeva o costringeva le dipendenti  ad avere approcci sessuali non consensuali come contropartita per mantenere il loro lavoro o avanzare nella loro carriera.

Ultimo aggiornamento: 12:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA