Giallo a Pittsburgh: tre uomini morti, quattro gravi. Indossavano tutti un braccialetto arancione

di Anna Guaita

0
  • 45
NEW YORK -  Giallo a Pittsburgh dove all’alba di oggi sono stati trovati tre uomini morti e quattro in gravi condizioni. La polizia ha lanciato un allarme per “motivi medici”, spiegando che i sette  individui indossavano un braccialetto di carta arancione, segno che nella notte dovevano aver preso parte o a una festa o a uno spettacolo in qualche locale. Ma non è chiaro che i sette abbiano fatto uso di droghe, o mangiato qualcosa, o respirato un prodotto velenoso,
 
Tutti e sette gli uomini, di età sui trent’anni, sono stati trovati dentro o nelle vicinanze di un appartamento nel complesso residenziale South Side City Works, affacciato sul fiume Monongahela. Uno era accasciato all’angolo della strada, uno è stato ritrovato deceduto dentro l’ascensore. Un altro era morto nell’appartamento, dove altri quattro erano in gravi condizioni.
 
E’ stato uno degli uomini a chiamare il numero delle emergenze, il 911. La polizia è arrivata con le maschere e ha testato la qualità dell’aria, ma non si trattava di gas. Il direttore dell’ufficio sicurezza cittadina, Wendell Hissrich ha assicurato che non ci sono prove o segnali che i sette siano stati avvelenati mentre erano nel loro appartamento.

Nel pomeriggio il capo dell’ufficio narcotici della polizia, il capitano Jason Lando ha affermato che le morti sembrano legate alla droga: «Crediamo si tratti di un incidente circoscritto, non pensiamo che incontreremo altri casi simili nella città. Abbiamo il sospetto che si tratti di overdose».
 
 
 
Domenica 22 Settembre 2019, 16:49 - Ultimo aggiornamento: 23 Settembre, 11:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP