Dossier pedofilia, Viganò accusa anche tre cardinali

di Franca Giansoldati

CITTÀ DEL VATICANO - Contestazioni e silenzio. «Certo che questi lombardi fanno rumore». Ieri mattina un gruppetto chiassoso e vociante di fedeli provenienti da alcune diocesi lombarde è stato salutato con questa battuta spontanea da Francesco. Le parole spontanee che ha pronunciato al microfono hanno rimandato subito al rumore che sta provocando un altro lombardo: Carlo Maria Viganò, l'ex nunzio negli Usa che ha chiesto le dimissioni del Papa per non avere punito subito l'ex cardinale americano McCarrick, un predatore seriale di seminaristi. Dalla folla, in piazza San Pietro, è sembrato che si levasse persino un coro di protesta che scandiva da lontano il suo nome. «Vi-ga-no» L'impressione nel brusio generale e poi il silenzio.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 30 Agosto 2018, 11:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP