Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fiumicino, caccia al coccodrillo a Maccarese: al setaccio i canali

Lunedì 16 Luglio 2018
Fiumicino, caccia al coccodrillo a Maccarese: al setaccio i canali

Il coccodrillo a Maccarese? Potrebbe essere la leggenda dell'estate. Ma nella località balneare vicino a Roma, la caccia è aperta. E la vicenda è approdata persino in consiglio comunale a Fiumicino, comune dal quale Maccarese dipende. 
LEGGI ANCHE Coccodrillo a Maccarese, spuntano le foto
LEGGI ANCHE «C'è un coccodrillo nel canale»: gli strani avvistamenti a Maccarese

«Carabinieri e forestali stanno facendo delle verifiche nei canali. Vedremo cosa sarà, stiamo seguendo la questione. Spero non sia stato il gesto insano di qualche sconsiderato che si è disfatto di un rettile tenuto in casa. Finora nessuna traccia evidente»: spiega il sindaco Esterino Montino, al suo secondo mandato, in un passaggio del suo discorso d'insediamento. 



  

 


Il safari estivo si snoda dunque lungo i canali di bonifica di Maccarese, quelli che servono le tante aziende agricole di questo litorale laziale che sembra un pò Maremma. Residenti avrebbero avvistato il coccodrillo e sui social circola uan foto, scattata da un abitante, in cui compare l'ombra di un presunto rettile immerso in un canale nelle vicinanze del borgo storico. In realtà lo scatto ritrae un ombra nell'acqua melmosa, potrebbe essere un tronco o solo un gioco di riflessi ma qui a Maccarese le voci giurano sia un coccodrillo, un pò un Nessie tutto loro, il mostro mitologico di Loch Ness, ma in versione nostrana.

Poi c'è chi giura di avere visto un animale, «sembrava un rettile enorme, un alligatore, lungo due metri». Intanto carabinieri e forestali gli danno la caccia in una riedizione romana di Mr Crocodile Dundee. E sui social si scatena l'ironia. Qualcuno nella cittadina, complice l'estate, cerca di capitalizzare la vicenda offrendo addirittura menù di iguana e coccodrillo a «km 0» manco fossimo in Alabama.

© RIPRODUZIONE RISERVATA