Roma, manager e commessi della Rinascente finiscono in vetrina, ma sono manichini

ARTICOLI CORRELATI
0
  • 254
Si è alzato il sipario sulla nuova Rinascente di via del Tritone a Roma. Il colpo d'occhio offerto ai turisti dalle facciate appena ristrutturate è suggestivo. Soprattutto di notte. Le luci nelle vetrine illuminano una chicca che ha molto incuriosito i passanti: i manichini scultura iperrealisti realizzati da Francesca Romana Di Nunzio.
 
 

Le 7 maxi vetrine su via del Tritone sono allestite dall'artista scenografa Francesca Romana Di Nunzio, con una lunga carriera nel cinema (Dario Argento docet) che per l'occasione ha messo in posa statue iperrealiste ottenute con il calco dal vero di altrettanti lavoratori del nuovo mega store. C'è l'ingegnere del cantiere, l'addetto alla security e l'addetto al ricevimento merci: tutti in silicone al platino. È da questa mise-en-scene d'autore (anche Andy Warhol iniziò la carriera curando le vetrine di New York) che comincia il viaggio alla scoperta della cittadella dello shopping griffato, che si sviluppa in tutto l'isolato tra via del Tritone e Due Macelli. 



 
Giovedì 12 Ottobre 2017, 13:25 - Ultimo aggiornamento: 12-10-2017 17:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP