Agropoli, scoperta discarica abusiva
e animali senza documentazione

Lunedì 11 Gennaio 2021 di Paola Desiderio

Carcasse di auto bruciate, elettrodomestici fuori uso, lamiere, bidoni, bombole del gas, pneumatici, ingenti quantità di ferri arrugginiti di ogni tipo e, tra i vari accumuli, una quantità cospicua di oggetti di plastica di ogni tipo: era una vera e propria discarica abusiva quella individuata nel primo pomeriggio di oggi, in località Fuonti Alta, dagli agenti della polizia locale di Agropoli guidati dal comandante Sergio Cauceglia e dalle guardie ambientali del N.I.T.A. 

Il blitz fa seguito a un primo controllo, effettuato pochi giorni fa dalle guardie ambientali, a seguito di una segnalazione. Oltre ai cumuli d'immondizia, agenti e guardie ambientali si sono ritrovati davanti capanne adibite a stalle che ospitavano animali da  basso cortile e un gregge di capre. Gli animali, a seguito di un primo controllo, sono risultati sprovvisti di documentazione e marca auricolare, per cui è stato allertato anche l’ufficio veterinario distrettuale per gli accertamenti di rito.


Erano presenti anche cinque cani, anch’essi privi di documenti sanitari e microchip. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte della polizia municipale sui reati riscontrati. Nel frattempo è stato imposto l'obbligo del ripristino dei luoghi e lo smaltimento del materiale ammassato che, naturalmente, dovrà essere effettuato come previsto dalla legge. Ai proprietari dell'area è stato imposto anche l'obbligo di provvedere a far dotare subito i cani di microchip.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA