Cane morde la vicina di casa, lei
aggredisce la padrona a colpi di chiave

Martedì 18 Gennaio 2022 di Nicola Sorrentino
Cane morde la vicina di casa, lei aggredisce la padrona a colpi di chiave

SAN VALENTINO TORIO. Un morso e il graffio di un cane costano il processo a due donne. Sullo sfondo il giudizio ottenuto dalla Procura di Nocera Inferiore per minacce e mancata custodia di un animale, un labrador, che sfuggì al controllo della padrona. Mentre la seconda donna risponde per una reazione di violenza e minacce, seguita da lesioni inferte di conseguenza. I fatti risalgono al 4 maggio 2017, nel comune di San Valentino Torio, poi giunti all'attenzione dei carabinieri con una doppia denuncia incrociata.

Secondo una prima ricostruzione, il labrador di una donna di 51 anni, aggredì l'altra donna "azzannandola all'anca e graffiandola con le zampe al fianco destro", provocandole lesioni giudicate guaribili in dieci giorni dopo le cure dei medici del Pronto soccorso di Sarno. La reazione della 46enne, vittima, valse l'ulteriore accusa nel procedimento. Quest'ultima, infatti, minacciò di morte la proprietaria dell'animale, prima di passare alle vie di fatto, spintonandola e colpendola alla testa con un mazzo di chiavi che aveva tra le mani. Provocò all'altra imputata lesioni e ferite guaribili in otto giorni. La contesa tra le due è ora al centro di un processo. Il giudizio si svolgerà davanti al tribunale monocratico di Nocera Inferiore. Le due donne, l'una contro l'altra, a rispondere di questioni di vicinato scaturito poi in un episodio di violenza. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA