Incidente al porto di Salerno, Matteo
morto a 34 anni, aveva sconfitto la leucemia

Mercoledì 26 Maggio 2021 di Carmen Incisivo
Incidente al porto di Salerno, Matteo morto a 34 anni, aveva sconfitto la leucemia

Non ce l’ha fatta Matteo Leone, il 34enne lavoratore portuale che ieri è rimasto coinvolto in un brutto incidente al molo 10 del porto commerciale di Salerno. Matteo è stato investito da un carrello elevatore, probabilmente a causa della distrazione del conducente del mezzo che ora potrebbe essere iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo. Il 34enne, molto noto a Salerno sia in quanto componente delle paranze di San Matteo e Sant’Anna e tifosissimo dei granata, aveva sconfitto appena due anni fa la leucemia.

 

Ha lottato con tutte le sue forze ma la sua situazione era troppo grave: è stato operato più di una volta nelle ultime ore, è tornato indietro da un arresto cardiaco ma alla fine, intorno all’una del mattino, Matteo ha smesso di lottare.

L’intera città è sgomenta, si era raccolta attorno alla famiglia nella speranza che il destino le regalasse un nuovo miracolo. Dieci anni fa, infatti, papà Emilio, lavoratore portuale anche lui, era caduto da un container facendo un volo di due metri. Alla fine si è ripreso. Lo stesso destino, purtroppo, non è toccato a suo figlio. Intanto le indagini per chiarire la dinamica dell’incidente proseguono. Seguiranno aggiornamenti.

Ultimo aggiornamento: 19:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA