Il rapper Ntò va a processo,
è polemica social contro la Cidec

Mercoledì 26 Febbraio 2020
Tra il rapper Antonio Riccardi, in arte Ntò, e la Cidec di Salerno la polemica sembra infinita. Dopo il rinvio a giudizio dell'artista per aver diffamato l'associazione, il suo legale, l'avvocato Carlo La Forza, in una nota precisa: «In nessun caso il mio assistito ha rifiutato “assegni a saldo”, peraltro mai offerti dall’organizzazione. Pertanto, la mancata celebrazione della kermesse non fu dovuta, come pure viene adombrato, al “capriccio” dell’artista “che fece saltare il concerto nonostante la presenza di numerosi spettatori. Vorrei ricordare che la vita di un musicista è indissolubilmente legata a quella del suo pubblico, e che la decisione di annullare ad horas un evento non può che sottendere ragioni gravissime. Da ultimo, sulla reale ricostruzione dei fatti e sulla portata “diffamatoria” delle dichiarazioni rese da Ntò nell’occasione, si discuterà nelle sedi opportune, ovvero in Tribunale». 

Vogliamo ricordare all'avvocato La Forza, che la notizia ripete quanto precisato e scritto in un comunicato della Cidec che è stato riportato tutto fedelmente anche se non virgolettato. Ultimo aggiornamento: 18:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA