Sorpresi a rubare nelle auto,
due arresti a Ogliastro Cilento

di Paola Desiderio

Un altro importante risultato è stato conseguito dai carabinieri della compagnia di Agropoli, guidata dal capitano Francesco Manna, nella lotta al fenomeno dei reati predatori che affligge il territorio cilentano. Un venticinquenne di Agropoli e un diciannovenne di Capaccio Scalo sono stati sorpresi con della refurtiva appena prelevata e arrestati.
I due sono stati intercettati nella notte del 25 febbraio dai militari della stazione di Ogliastro Cilento.
Mentre facevano carburante, nei pressi di un noto distributore, sono stati sorpresi con una tessera sottratta poco prima assieme a cinque autoradio di varie marche e modello, da altrettante autovetture che erano parcheggiate nei pressi dell'area industriale di Ogliastro Cilento. A seguito della perquisizione personale e veicolare i carabinieri hanno rinvenuto anche gli arnesi da scasso utilizzati per il furto.
Dopo le operazioni di fotosegnalamento, su disposizione della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, gli arrestati sono stati condotti presso le rispettive abitazioni in regime degli arresti domiciliari e in attesa del rito per direttissima.
Continuano intanto i controlli da parte dei carabinieri della compagnia di Agropoli, soprattutto di notte, per contrastare i reati predatori in tutto il comprensorio.
 
Martedì 26 Febbraio 2019, 18:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP