Lockdown in Germania, la Merkel (sommersa dalle critiche) ci ripensa e revoca le restrizioni dure: «Scusate, è stato un errore»

Mercoledì 24 Marzo 2021
Lockdown in Germania, la Merkel (sommersa dalle critiche) ci ripensa e revoca le restrizioni dure

Dietrofront: il lockdown rafforzato previsto intorno alle vacanze di Pasqua in Germania è stato revocato da Angela Merkel. Lo scrive l'agenzia tedesca Dpa citando fonti informate a pochi minuti dall'inizio di un nuovo vertice fra governo e Laender. «E' stato un errore, e gli errori vanno corretti in tempo, questo è ancora possibile. Me ne assumo la responsabilità».

Secondo Spiegel è quello che avrebbe detto la Merkel all'inizio del vertice Stato-Regioni. «Chiedo scusa al Paese», ha anche aggiunto la cancelliera.

 

Covid, lockdown duro in Germania: Merkel vuole chiudere anche i supermercati 5 giorni

Covid, la variante fa male. Lockdown Germania, l’Italia prende tempo

La cancelliera infatti si è consultata nuovamente con i premier dei Land tedeschi, dopo le critiche suscitate dall'esito dell'ultimo vertice, che aveva disposto rigide misure restrittive fino al 18 aprile, compresa la chiusura dei supermercati per 5 giorni (ma era prevista un'eccezione per generi alimentari il sabato santo).

Questa misura, che includeva dei Ruhetage, e cioè dei giorni di sosta ulteriori rispetto ai festivi ordinari, ha provocato grande confusione ed è stata fortemente attaccata dal mondo economico.

Secondo Der Spiegel, i capi dei governi regionali esponenti dei partiti dell'Unione (Cdu/Csu) hanno espresso piena solidarietà ed appoggio alla cancelliera: il premier bavarese e leader della Csu, Markus Soeder ha espresso «rispetto» per la dichiarazione di Merkel, mentre il Primo Ministro della Sassonia Michael Kretschmer ha fatto un ulteriore passo avanti: «La responsabilità è di tutti, non solo del Cancelliere», ha dichiarato.

Nuove misure

«La prima cosa da fare è ricorrere con coerenza al freno di emergenza», poi ci possono essere «altre misure, anche il coprifuoco», ha detto poi Merkel, rispondendo al Bundestag alle domande dei parlamentari, sulle possibili opzioni per frenare la terza ondata. «Le limitazioni alle uscite sono state attuate in tanti paesi in Europa: in Olanda, Francia, Gran Bretagna. Irlanda, Portogallo», ha elencato. «Non dobbiamo imitare gli altri, ma qualcosa va fatto», ha replicato alla contestazione di un deputato in aula.

In Gran Bretagna 17 morti (mai così pochi da settembre), 5.342 casi e 28 milioni di vaccinati. Germania, esteso il lockdown

Ultimo aggiornamento: 14:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA