Coronavirus, la sfida della startupper napoletana che trasforma le case delle star in un set

Giovedì 9 Aprile 2020 di Paola Marano

Restare a casa, ma trasformandola in un set. Si chiama #Homemadecinema la challenge lanciata su Instagram da ProperSet, startup fondata dalla napoletana Simona Valestro, che attraverso una piattaforma mette in contatto i proprietari e gli operatori del settore immobiliare con professionisti che hanno bisogno di location per cinema, tv, pubblicità o eventi.

Simona ha sfidato amici e noti personaggi del mondo del cinema, della televisione e del web a ricreare in casa scene iconiche di film celebri. In sole 48 ore, #Homemadecinema ha raggiunto più di 300mila persone, coinvolgendo attori e registi, che hanno popolato il profilo Instagram della startup con le riproduzioni - girate tra le mura domestiche -  di alcune delle scene più celebri del cinema mondiale: c'è la cena de «La bella e la bestia»,  nella cucina del volto della fiction Rai il Paradiso delle signore Emanuel Caserio. Fabrizio Colica del duo le Coliche con il suo «Titanic» in terrazzo, per la prima volta separato da Claudio Colica, che ha messo in scena, con Neva Leoni, uno dei passi esilaranti di «Frankestein Junior». E ancora la napoletana Irene Maiorino - protagonista di Gomorra, I bastardi di Pizzofalcone e 1994 - in «Requiem for a dream».
 


Il team di ProperSet aveva appena finito di testare il prototipo della piattaforma quando la quarantena ha costretto tutti a modificare le abitudini e rivedere i programmi. Ma a questo punto, la necessità di restare in casa è diventata l’opportunità di mettere in mostra quelle stesse case che costituiscono il core business della startup. Una sorta di modello Airbnb applicato alle location del cinema: l’idea alla base di ProperSet nasce infatti dall’esigenza di rendere digitale e accessibile a tutti un mercato che fino a oggi si è sostenuto solo attraverso contatti privati.

Esigenza che Simona Valestro, co-founder di ProperSet, ha riscontrato in oltre quindici anni di esperienza nella ricerca di location per produzioni cinematografiche, pubblicità e photo shooting: «L’attuale sistema di ricerca delle location è piuttosto obsoleto per tutte le parti- spiega- Da un lato ci sono i location manager, che possono offrire un pacchetto location limitato ai propri clienti, dall’altro ci sono i proprietari di hotel e ville destinate all’affitto, o di case private che oltre ad avere poca possibilità di essere trovati devono poi affrontare la gestione tecnica economica e contrattuale di una produzione, per niente semplice per chi non è del mestiere».

Ultimo aggiornamento: 18:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA