«Oltre i giganti»,
​nasce Giffoni Entertainment

Martedì 25 Agosto 2020
«Oltre i giganti», nasce Giffoni Entertainment

Nell'edizione dei 50 anni del  Oltre i giganti, c'è spazio anche per una novità che potrebbe rappresentare il futuro della kermesse; oggi nella Sala Truffaut è stato presentato in anteprima il cortometraggio Oltre i giganti, opera prima del Giffoni Entertainment. «Con Giffoni Entertainment l'intenzione è diventare una casa di produzione cinematografica e audiovisiva dal punto di vista della serialità e del cinema per ragazzi», dice all'Ansa il produttore esecutivo Francesco Paglioli. «Per 50 anni il festival è stata una vetrina per gli altri film da far vedere ai ragazzi, Giffoni Entertainment diventa una voce che amplifica i pensieri e i desideri dei ragazzi e li mette sul grande schermo».
 

Pubblicato da Giffoni Film Festival su Martedì 25 agosto 2020

Prodotto da Giffoni Innovation Hub in collaborazione con Eni, il soggetto è stato scritto dopo aver realizzato e analizzato più di 300 sondaggi sottoposti ai giurati per comprendere le loro opinioni e le loro idee sulle energie rinnovabili e sul futuro del nostro pianeta. «Tra le tematiche più suggerite c'era quella dell'ambientalismo, della produzione della terra, del ricambio energetico e quindi non potevamo non cogliere questo elemento e utilizzare una figura come quella di Don Chisciotte che nel romanzo odia i mulini a vento e in questo cortometraggio le vede come un elemento di superamento verso il futuro, il nuovo», ha spiegato Marco Renda regista del cortometraggio. Il protagonista Pietro de Silva è un Don Chisciotte che ha in qualche modo perso la sua identità e la riscopre quando incontra un ragazzino, interpretato da Cristian Mazzotti: con lui scopre un presente, e forse un futuro, diverso. «Il corto non ha dialoghi e quindi devi esprimere questo disagio solo con l'espressività. Ovviamente dal corto viene fuori molto il tema dell'ambientalismo, il fatto stesso che lui si riappacifica è un bellissimo messaggio». De Silva, tuttavia, è convinto che «c'è ancora molto da lavorare» sul tema dell'ambiente e che «si dovrebbe fare un festival sulla salvaguardia dell'ambiente». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA