Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Giffoni innovation hub presenta
«Generazione Z, parola chiave: sostenibilità»

Martedì 12 Aprile 2022
Giffoni innovation hub presenta «Generazione Z, parola chiave: sostenibilità»

“Generazione Z, parola chiave: sostenibilità”, questo il titolo dell’incontro in programma il prossimo 29 aprile promosso da Giffoni innovation hub, all’interno della prima edizione di Verde Giffoni, il nuovo importante evento co-finanziato dal Ministero della Cultura - direzione generale per il cinema e dalla Regione Campania e con il sostegno del Comune di Giffoni Valle Piana.

La sede sarà la Multimedia Valley nei suoi vari spazi. Una giornata, in diretta streaming, che darà l’opportunità a circa 400 giovani under 30 di confrontarsi con i rappresentanti del main partner Deloitte & Touche Spa e altre importanti aziende quali Bper Banca, Cisco, Enel X e Ipsen Spa. Il tema del confronto sarà quello della sostenibilità, declinato in tutte le sue accezioni. Gih si propone come anello di congiunzione tra i ragazzi della Gen Z, le aziende e le istituzioni, offrendo tutti gli strumenti necessari ad affrontare la grande sfida del futuro: creare un nuovo modello di società in grado di evitare il collasso dell’ecosistema ambientale, economico e sociale.

Video

«Abbiamo accolto volentieri l’invito a essere presenti a Verde Giffoni. Per noi - spiega Antonino Muro co-founder e Cvo di Giffoni innovation hub - si tratta di un continuum rispetto al lavoro già avviato con eventi, workshop, seminari e webinar che realizziamo durante tutto l'anno in Italia e all’estero. Uno dei nostri obiettivi è quello di precorrere i tempi e creare sinergie tra stakeholders e under 30, supportando e indirizzando i più giovani nelle loro scelte, affinché siano protagonisti del percorso indicato dall’Agenda 2030 che vede nello sviluppo sostenibile il proprio fulcro.

Non è un caso che durante il dibattito analizzeremo le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile: quello economico, sociale ed ecologico. Ognuno di noi è chiamato a svolgere il proprio ruolo e a dare il suo contributo per affrontare insieme le grandi sfide della transizione digitale, energetica ed ecologica. Noi di Giffoni innovation hub - conclude Muro – abbiamo accettato questa sfida, consapevoli che proprio nelle nuove generazioni è già viva quell’intuizione che sarà in grado di plasmare il mondo dell’innovazione, dell’industria creativa e del digitale».

L’innovazione tecnologica e la creatività con Gih diventano la chiave di volta della sostenibilità. Un innesto fondamentale per ridurre l'inquinamento, rispettare l’ambiente e creare una società in cui a fare la differenza non sono solo i singoli individui, ma soprattutto le imprese. Compito degli under 30 è ripensare i modelli di business, sviluppando strategie green per diventare protagonisti del presente guardando al futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA