Il ritorno di Roberto Bolle: «Con la danza invado Milano e Napoli»

ARTICOLI CORRELATI
di Enzo Gentile

«Lo scorso anno questa fu un'iniziativa di grandissimo successo, capace di richiamare un pubblico enorme, tra gli appassionati e non solo. OnDance è stata una scommessa riuscita e così lo replichiamo: naturalmente a Milano, dove tutto è partito e che resta il cuore di tutto, ma con un'importante anteprima di due giorni a Napoli, il 18 e 19 maggio. Così la festa raddoppia con la possibilità di coinvolgere ancora più persone, avvicinando anche bambini e amanti di altre discipline con cui cercherò di dialogare secondo quello che è sempre stato il mio indirizzo artistico».
 

Bolle, lei, oltre che la superstar della danza italiana, ne sembra ormai anche il massimo divulgatore.
«I risultati delle due prime serate su Raiuno di Danza con me sono stati fantastici e hanno aperto molte strade, compreso questo esperimento di insediamento urbano di On dance. Abbiamo trovato un entusiasmo e una partecipazione straordinari, per cui sento il dovere di andare avanti, anche per dimostrare che questa intensità deve trovare risposte, laddove invece le istituzioni sembrano in ritardo o più lente nel reagire. La scelta di Napoli parte proprio da qui: grazie al rapporto con Milano, all'interesse dimostrato dal Comune, alle location di cui potremo disporre, e con il contributo degli sponsor, pensiamo di poter garantire un alto livello spettacolare. Il resto lo farà la gente».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 3 Maggio 2019, 11:25 - Ultimo aggiornamento: 03-05-2019 11:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP