ShedirPharma Sorrento-Smi Roma 2-3: ancora farale il tiebreak

Un altro ko nel recupero della quarta giornata di serie A3

Pallavolo maschile serie A3
Pallavolo maschile serie A3
Giovedì 17 Novembre 2022, 14:09
3 Minuti di Lettura

Ancora un tiebreak fatale per la Shedirpharma Sorrento Folgore Massa che nel recupero della quarta giornata di serie A3 di volley maschile, è stata sconfitta 3-2 dalla Smi Roma. Un risultato amaro perché la squadra biancoverde, in vantaggio di due set a zero (25-22, 29-27), ha accusato un blackout prolungato e non è riuscita più a riprendersi perdendo malamente i restanti tre set (19-25, 15-25, 10-15).  

Una sconfitta maturata, probabilmente, dal muro troppo evanescente. Le statistiche del match dicono che gli avversari hanno dominato in questo fondamentale per 17-10. Di questi 10 la metà portano la firma di Lorenzo Maretti, un giocatore di banda che non era nemmeno partito nel sestetto titolare, mentre ai due centrali Buzzi e Imperatore è stato attribuito appena un muro ciascuno in cinque set. Purtroppo, alla Shedirpharma è mancato Stefano Remo che per un cavillo regolamentare, non è potuto scendere in campo in quanto all’epoca in cui si sarebbe dovuta disputare questa partita, rinviata il 26 ottobre scorso a causa di un focolaio covid tra le file dei capitolini era ancora tesserato per il Palmi.  

Un muro così evanescente ha finito per mettere in crisi anche la fase difensiva e il contrattacco. Con il passare del tempo la Shedirpharma si è completamente disunita e non è più riuscita a rimanere compatta regalando punti su punti ai capitolini.  

Eppure almeno inizialmente l’andamento della partita aveva preso tutta un'altra strada lasciando prevedere una agevole vittoria da tre punti ma la Roma sotto 14-9 a metà primo set riusciva a prendere le misure e ritornava a farsi minacciosa riportandosi a -1 (19-18) ma la Folgore riusciva ad allungare nuovamente chiudendo il primo set sul 25-22. All’inizio del secondo set si manifestavano le prime avvisaglie di quello che sarebbe capitato in seguito. La Roma scappava via senza incontrare una concreta reazione portandosi a +7 (12-5). La reazione della Folgore arrivava improvvisa a metà set quando con Starace in battuta i padroni di casa ottenevano un filotto di 7 break consecutivi ribaltando l’esito del set portandosi sul 17-15. Nel finale si set la Roma riusciva ad annullare tre set ball consecutivi. La temperatura all’interno del Palatigliana si infuocava a causa di una esultanza scomposta di Rosso che generava la reazione del pubblico. La Folgore riusciva ad imporsi 29-27 portandosi sul 2-0 nel conto dei set e iniziava molto bene il terzo set portandosi subito avanti 3-0 poi improvviso il blackout da cui non è riuscita più a venirne fuori permettendo alla Roma di aggiudicarsi i tre set consecutivi senza incontrare eccessiva resistenza.  
Una sconfitta difficile da digerire soprattutto a livello mentale, ma che bisogna assolutamente assorbire nel più breve tempo possibile in quanto già incombe la trasferta di Lecce di domenica prossima a cui seguiranno i due difficili incontri interni con Ortona e Bari.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA