JuveCaserta, vincere
per uscire dalla crisi

Sabato 18 Gennaio 2020 di Salvatore Cavallo
Clima pesante all'ombra della Reggia con la Juvecaserta alle prese con il momento più delicato della stagione.
Due sconfitte consecutive, un solo successo nelle ultime quattro giornate nonché un bilancio del girone di ritorno con due vittorie e tre sconfitte hanno fatto scivolare in classifica Giuri e compagni. Dopo 18 turni Caserta sarebbe salva occupando l'11esima posizione, l'ultima utile per la partecipazione alla serie A2 2020/21, evitando la retrocessione diretta e la roulette dei playout. Purtroppo per i bianconeri al termine della stagione mancano ancora 8 giornate di regular season e 6 di fase ad orologio. Il cammino da compiere, pertanto, è ancora molto lungo e per centrare l'obiettivo stagionale gli uomini di coach Nando Gentile devono rimboccarsi le mani. La prima occasione per rialzarsi ci sarà di domani nell'anticipo delle 12 quando al Palamaggiò arriverà un'agguerrita Udine che, dopo tre sconfitte di fila, andrà a caccia di una vittoria scaccia crisi. Per superare le difficoltà del momento Giuri e soci avranno bisogno del sostegno dei tifosi e per questo motivo la società ha lanciato con l'iniziativa promozionale «Sosteniamo i nostri colori».

Gli abbonati hanno tempo fino a stamattina alle 12 per assicurarsi un biglietto omaggio mentre tutti gli altri supporters potranno garantirsi il tagliando ad un prezzo scontato. Una buona notizia in casa casertana arriva dal recupero di Seth Allen; la guardia americana, dopo l'infortunio nelle primissime azioni della sfida con Ravenna, ha saltato la trasferta marchigiana ma ora è pronto a tornare in campo per dare il suo contributo alla causa. Il solo rientro di Allen, tuttavia, non può bastare perché per rivedere la luce in fondo al tunnel e conquistare il successo servirà una Juve determinata, concreta, affamata e molto arrabbiata, capace di lottare su ogni pallone dalla contesa al suono della sirena finale. La squadra ammirata nel secondo tempo contro Verona oppure quella degli ultimi 5 giri di lancette contro Piacenza potrebbe essere un ottimo punto di partenza per affrontare e battere la compagine udinese allenata da Alessandro Ramagli. Il tecnico udinese ha sottolineato che «a Caserta sarà una partita difficile contro una formazione che ci ha battuto all'andata, contro giocatori di esperienza, ma noi sappiamo che esprimendo il massimo del nostro potenziale possiamo e dobbiamo essere competitivi».

Al Palacarnera la Juve mise a segno il colpaccio con un micidiale break negli ultimi 4', trascinata da Marco Giuri e Seth Allen, autori di 45 punti in due con ben 7 triple. «Abbiamo le armi e gli strumenti per portare a casa il risultato conclude Ramagli che per noi sarebbe oro colato in termini di classifica e di serenità». © RIPRODUZIONE RISERVATA