Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Nazionale, la frecciata del ct Mancini:
«Lazzarri e Zaccagni stavano bene...»

Venerdì 3 Giugno 2022
Lazio, la frecciata del ct Mancini: «Lazzarri e Zaccagni ieri stavano bene...»

Alla vigilia di Italia-Germania c'è un piccola polemica. Una frecciatina anzi. Che arriva direttamente dal ct Mancini. Tra gli azzurri che hanno lasciato il raduno della Nazionale ci sono anche i laziali Zaccagni e Lazzari. «Hanno sorpreso pure me - ha commentato. Stavano bene, però ieri hanno detto che avevano problemi e allora li abbiamo mandati a casa...»

Complici anche gli infortuni, dunque, sarà un'Italia rivoluzionata quella che domani a Bologna (ore 20,45) affronterà la Germania nella prima delle quattro partite in programma entro metà giugno. Lo ha annunciato Roberto Mancini dal ritiro di Coverciano dove dopo le recenti nove defezioni (come quelle di di Verratti, Jorginho, Bernardeschi, Insigne, Emerson oltre a quella di Chiellini) sono rimasti 35 giocatori.«Quanti cambi farò domani? Anche 20 su 20 - ha sorriso il ct che proprio nella "sua" Bologna centrerà le 50 presenze sulla panchina azzurra - Alcuni giocatori sono andati via perché fisicamente erano sfatti e non erano in grado di disputare quattro gare, gli avrei creato problemi anche in vista di settembre. Sono ragazzi che hanno dato tanto, troppo in questi due anni e hanno bisogno di recupero. Quindi cambieremo per forza molto e ci prenderemo per questo qualche rischio».

Ultimo aggiornamento: 17:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA