Politano tra Insigne e l'idolo Totti:
«Che emozione il San Paolo»

Venerdì 27 Marzo 2020
Dopo Lorenzo Insigne, anche Matteo Politano parla ai tifosi del Napoli dai canali social del club. «Di calciatori forti in carriera ne ho incontrati molti. Tra i difensori sicuramente Jordi Alba: è stato uno dei più forti contro cui sono andato in campo» ha confessato. «La prima volta al San Paolo è stata una emozione forte, anche da avversario mi emozionava».

LEGGI ANCHE  Napoli, Insigne e la quarantena: «Gattuso mi fa sentire importante»

«Da bambino ho avuto come idolo Totti, crescendo a Roma lui è stato il mio punto di riferimento» ha continuato Politano dalla sua quarantena a Napoli. «Ci stiamo allenando anche a casa in questi giorni, poi guardo film o gioco alla Playstation. Il sogno nel cassetto? Riuscire a fare qualcosa di importante con il club e con la nazionale, credo sia il miglior traguardo».

LEGGI ANCHE Nouri sveglio dal coma dopo 3 anni Il messaggio dell'ex compagno Younes

Arrivato a Napoli lo scorso gennaio, ha potuto vivere poco la città. «Il mio piatto preferito è la pizza. Provo a farla anche a casa a volte ma di certo non è come quelle che fanno in città» ha ammesso. «Un po’ di dialetto l’ho imparato, stando spesso con Insigne non posso non impararlo. Film preferito “Il Gladiatore”, ogni volta è come la prima volta. Il calcio è sempre stato il mio sogno, se non avessi fatto il calciatore avrei lavorato da meccanico con mio padre». Ultimo aggiornamento: 20:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA