Napoli, San Paolo allo sprint finale:
ecco il nuovo volto dello stadio

Martedì 25 Giugno 2019 di Gianluca Agata
San Paolo allo sprint finale. Allo stadio che ospiterà la cerimonia di apertura  delle Universiadi la sera del 3 luglio e le gare di atletica leggera si sta ultimando il fissaggio dei sediolini che già ricoprono tutto l'impianto. Dopo l'accensione di uno dei due maxischermi si sta lavorando anche sul secondo, provando il rinnovato impianto audio e luci, nonché la nuova la pista d’atletica e i nuovi spogliatoi. I tecnici della società Deltronics hanno effettuato i test di accensione, configurazione e calibratura. Su entrambi i monitor il prossimo 3 luglio verrà proiettata la cerimonia d'apertura dell’Universiade e poi dall’8 al 13 luglio le gare di Atletica. I maxi schermi rimarranno nella disponibilità dello stadio anche per le partite del Napoli a partire dal prossimo campionato.

In corso di svolgimento la brandizzazione dello stadio che lo renderà vetrina aperta al mondo per i Giochi Napoletani. La ditta napoletana Del Giudice è il sarto dei 32 impianti con numeri impressionanti: 900 metri di banner per rivestire l'anello superiore esterno del San Paolo, 600 per l'anello interno. E ancora 170 backdrop per le interviste, 1.000 bandiere Universiadi, 200 Roll Up, 1.000 transenne direzionali, 150 totem, 150 gazebo, 5.000 mq di adesivi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA